Marco

Elettromedicali digitali: come fidarsi e quali scegliere

Misuratore di pressione, holter pressorio e cardiaco, glucometro, cardiofrequenzimetro e termometro: sono sicuro che hai sentito parlare almeno di uno di questi dispositivi che, oramai, sono per lo più digitali.

Con il progredire delle tecnologia e dei metodi di indagine medica, oggi ci troviamo ad avere elettromedicali in grado di analizzare parametri (a volte anche molto importanti) in pochi secondi, a casa, con grande affidabilità e…con apparecchi non troppo costosi.

Affidabilità degli elettromedicali

Ci sono fondamentalmente due scuole di pensiero riguardo il loro utilizzo: chi è a favore e chi contro, chi crede che siano affidabili e chi sostiene che non siano precisi.

C’è chi lo usa più volte al giorno (ho visto ultra ottantenni dotati di apparecchi di ultima generazione che in un solo click, sono in grado di visualizzare i dati raccolti in moderni grafici…pazzesco!) e chi non ne ha mai comprato nemmeno uno.

Cosa penso io da farmacista? Beh, io sono assolutamente a favore, purché l’elettromedicale sia di un brand affidabile e testato già da qualche anno.

Come dicevo prima, il progresso aumenta e di sicuro migliora lo stile di vita. Personalmente ho testato e consigliato numero di questi apparecchi e tra chip di ultima generazione, contatti in oro, compressori con prestazioni eccellenti, non posso che consigliare di usarli tranquillamente ad ogni necessità.

Ho anche confrontato i valori risultanti dopo una misurazione con altri apparecchi digitali o analogici; ad esempio, ho effettuato la misurazione della pressione con apparecchio digitale ed il classico sfigmomanometro a colonnina di mercurio: i risultati sono medesimi.

Consigli utili

Attenzione però a due elementi fondamentali:

  • scegliete sempre prodotti venduti da professionisti del settore, che hanno esperienza di vendita maggiore e ne conoscono pregi e difetti;
  • usate l’apparecchio secondo le giuste indicazioni: se misurate la pressione fatelo da seduti e a riposo, altrimenti la misurazione potrebbe essere falsata (certamente non per colpa del dispositivo).

Ricordate, infine, che per capire se un determinato valore corporeo non è nella norma, occorre effettuare più misurazioni in diversi giorni e tenere un diario completo (fate un po’ come l’ultra ottantenne). Aiuterete il vostro medico ad essere più accurato nella formulazione della diagnosi.

Corsi di Formazione

Scopri tutti i miei corsi

CLICCA QUI

Le mie Consulenze

Scopri i miei servizi

CLICCA QUI

Professionisti e aziende

Scopri i miei servizi

CLICCA QUI

Personal Coach VIP

Scopri il programma dedicato VIP

CLICCA QUI

Iscriviti alla mia newsletter

Contenuti gratuiti per aumentare le tue performance: inizia a ricevere i miei articoli!

Grazie per esserti iscritto alla newsletter del Dr. Marco Magro!
Il tuo indirizzo email non è corretto, ti invitiamo a riprovare.

Leave A Comment